TuberAscoli


Vai ai contenuti

Cerro

P. Tartufigene

CERRO


Quercus Cerris L.

Grande albero a foglie caduche, alto fino a 35 m, e largamente presente in boschi cedui submontani frammisto con carpino, roverella, acero ed altre latifoglie. Ha un tronco dritto e colonnare con ramificazioni espanse e discendenti che conferiscono alla chioma un profilo a cupola. La corteccia di colore brunastro ruvida e fessurata. Le foglie, di forma lobata e lunghe fino a 12 cm, hanno il margine profondamente inciso con lobi a punta stretta; sono ruvide con la pagina superiore verde pi scuro di quella inferiore. I frutti sono costituiti da ghiande chiuse in caratteristiche cupole, con lunghe brattee ricciute. Pur preferendo suoli freschi, profondi ed acidi largamente diffuso anche in suoli calcarei. Ama i climi caldi e non soffre la siccit. Il suo legno, non molto pregiato n in falegnameria n come combustibile, viene usato per la costruzione di botti e di traversine ferroviarie.

VOCAZIONE TARTUFIGENA


In natura lo si trova associato a T. Magnatum, T. Melanosporum, T. Brumale e T. Aestivum.
In vivaio viene micorrizzato e commercializzato principalmente con T. Magnatum e T. Melanosporum..

Home Page | P. Tartufigene | Dove Siamo | Trivelli Tartufi | Contatti | Mappa del sito


Designed by Soluzione Ambiente - All rights reserved 2008 | info@tuberascoli.it

Torna ai contenuti | Torna al menu